3 pensieri su “Massimo Mila, trent’anni dopo – 1”

  1. 3
    GognaBlog says:

    Corretto con “acciacchi” (al posto di “accademici”). Grazie dell’aiuto.

  2. 2
    Marco Tatto says:

    Solo per dire che il testo (ri)pubblicato qui da Gogna rispecchia fedelmente quanto si trova scritto in Scandere 90/92 a pag.104. Obiettivamente però la “lettura” riportata da Rabbi sembra essere in tutta evidenza (e sensatezza) quella che doveva essere stata originariamente presente nel testo di Garimoldi.
    Comunque assolutamente imprescindibile, per approfondire (ed apprezzare) la figura di Massimo Mila alpinista, è la lettura del volume Scritti di montagna a cura di Anna Mila Giubertoni nella collana Gli struzzi di Einaudi (nr.432). 
     

  3. 1
    c.rabbi says:

    Errore: negli ultimi tempi gli acciacchi lo privarono di questo rapporto privilegiato con la montagna, non “gli accademici lo privarono di questo rapporto privilegiato.
    Scandere 90/92 pag. 104

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.